Archivi

Uomo arrestato per atti persecutori, nonché di minaccia, resistenza e lesioni personali a pubblico ufficiale e danneggiamento

Ieri pomeriggio i carabinieri della Stazione di Gioiosa Marea, al comando del Maresciallo Santo Fazio, hanno arrestato un 37enne originario di un Comune del comprensorio nebroideo, poiché ritenuto responsabile di atti persecutori, nonché di minaccia, resistenza e lesioni personali a pubblico ufficiale e danneggiamento.
Secondo quanto emerso nel corso delle indagini, l’uomo già da tempo si era reso responsabile di reiterati comportamenti persecutori nei confronti della ex fidanzata e, da ultimo, proprio ieri pomeriggio, lo stesso, veniva sorpreso mentre impediva alla stessa di uscire dalla propria abitazione, minacciandola di morte.
L’immediato intervento dei carabinieri ha però scongiurato un più grave epilogo della vicenda ed il 37enne è stato in tale circostanza condotto in caserma. Al termine delle formalità di rito l’arrestato, su disposizione della Procura di Patti, veniva condotto presso il proprio domicilio per essere sottoposto agli arresti domiciliari.

In tale circostanza l’uomo, verosimilmente in preda ad un raptus, si scagliava contro i carabinieri che però, dopo una breve colluttazione, riuscivano a calmarlo, traducendolo presso la propria abitazione. A seguito dell’aggressione nei confronti dei militari, il 37enne veniva arrestato anche per minaccia, resistenza e lesioni personali a pubblico ufficiale e danneggiamento.